Fusilli al ferretto con cacioricotta e peperoni ‘cruschi’

pubblicato in: primi | 0

La ricetta dei fusilli al ferretto con cacioricotta e peperoni ‘cruschi’ ci porta in Basilicata, dove questo primo piatto della tradizione, ricco e saporito, viene servito nei giorni di festa. I peperoni ‘cruschi’, sono peperoni rossi piccoli e dolci, essiccati al sole, che vengono immersi velocemente in olio caldo per diventare ‘cruschi’, ovvero croccanti come chips.

INGREDIENTI
• 360 g di fusilli al ferretto
• 6 peperoni secchi
• 1 spicchio d’aglio
• prezzemolo fresco
• cacioricotta
• pangrattato
• olio extravergine d’oliva
• sale

INTRODUZIONE
fusilli al ferretto con cacioricotta e peperoni “cruschi”, sono il primo piatto tradizionale della domenica della cucina lucana. I fusilli al ferretto sono un formato di pasta tipico del sud Italia, che prende il nome dal ferro usato per dare la forma attorcigliata a questa pasta fresca, fatta con farina di grano duro, acqua e sale.

In questa ricetta, molto facile, il gusto inconfondibile è dato dai peperoni rossi dolci, dalla forma stretta e allungata, che vengono poi essiccati al sole. I migliori peperoni secchi si ottengono da quelli della zona di Senise, perchè diventino “cruschi” cioè croccanti, vengono fritti nell’olio d’oliva. L’olio di frittura dei peperoni cruschi non si butta via, ma si utilizza per condire sughi o altri piatti cone il baccalà con peperoni cruschi, oppure per cucinare molte altre ricette tipiche della Basilicata.

I peperoni ‘cruschi’ donano ai piatti un sapore molto particolare, bisogna solo fare attenzione a non cuocerli troppo perché possono annerire velocemente e rilasciare un sapore amarognolo.

  

Per realizzare la ricetta dei fusilli al ferretto con cacioricotta e peperoni cruschi pulite i peperoni secchi con uno strofinaccio completamente asciutto. Rimuovete con le mani il picciolo, svuotate i peperoni dei semi e tagliateli in 4 o 5 parti.

  

In una padellina versate un generoso strato di olio e cuocete velocemente i pezzi di peperone, pochi per volta, avendo cura di non farli annerire e girandoli su tutti i lati. Scolateli e teneteli da parte fino al momento di ultimare il piatto (altrimenti a contatto con l’umidità perdono la loro croccantezza). Tenete da parte anche il loro olio. Tritate finemente lo spicchio d’aglio ed un po’ di prezzemolo.

  

Fateli rosolare in una capiente padella antiaderente un po’ di olio di cottura dei peperoni ed un paio di cucchiai di pangrattato. Cuocete la pasta in acqua bollente e salata per il tempo di cottura indicato sulla confezione. Scolatela e saltatela in padella con il condimento insieme a qualche cucchiaio di acqua di cottura.
Spegnete e mantecate con una generosa grattugiata di cacioricotta. Distribuite la pasta nei piatti e cospargete con i peperoni ‘cruschi’ sbriciolati tra le dita e ancora cacioricotta. Servite subito i vostri fusilli al ferretto con cacioricotta e peperoni ‘cruschi’.